Sentirsi un brand

Anche un tabaccaio può sentirsi un brand e agire di conseguenza.

Pianificare, comunicare, curare l’immagine e fidelizzare il cliente.

È quello che abbiamo trovato in un’intervista comparsa sulla Repubblica qualche giorno fa.

Ci ha colpito per la “vicinanza” territoriale: Barbara Malinconi è la titolare della tabaccheria “L’isola del tesoro” di Campi Bisenzio, in provincia di Firenze. Il negozio è talmente noto per le numerose giocate (è la prima ricevitoria d’Italia per introiti) e le vincite, da non considerarsi più un semplice tabaccaio ma una vera e propria impresa attenta al proprio “marchio”.

Anche questo è branding.

2 Responses to “Sentirsi un brand”


  1. 1 Il Morello 7 agosto, 2008 alle 12:05 pm

    LA PRIMA RICEVITORIA D’ITALIA???

    A quel punto io aprirei altri due o tre tabacchi con quel marchio e quel layout e poi venderei tutto ad Autogrill.

    Se qualche lettore ha un capitalino da investire…

  2. 2 fredheas 21 agosto, 2008 alle 2:19 pm

    Molto interessante come blog!
    Ci sono dei marchi dappertutto!


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




branding steps

agosto: 2008
L M M G V S D
« Lug   Set »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Categorie


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: