4 Responses to “Una politica di brand.”


  1. 1 baldo 8 ottobre, 2008 alle 10:20 pm

    il logo è fondamentale, e poi a dire il contrario su un blog con sto titolo si rischia il linciaggio🙂 C’è tutta una teoria di mktg sensoriale che tratta di colori che stimolano sentimenti, vocali che hanno odori e roba del genere. Ricordo quando pensai a logo e nome del mio blog: a prescindere dal valore del risultato, il tutto prese una settimana buona…

  2. 2 mimmo 28 aprile, 2009 alle 2:50 pm

    perchè Opera? perchè un brand? perchè oggi più che mai devi essere identificato, classificato, riconosciuto ed etichettato. allora niente anonimo, no all’occasionale, ma tutto prefissato, pregustato, preciso. Opera fa divani, la gente cerca capolavori, i modelli sono artistici e così via. ah, senza cadere nel banale, perchè il logo è arentato su fondo nero con estrema coerenza fra immagine e prodotto e poi abbiamo esposto al Fuori salone di Via Tortona 35 al NHow hotel. come siamo andati?


  1. 1 Cosa NON fare col Web 2.0: un esempio pratico. « We love branding Trackback su 28 aprile, 2009 alle 7:10 pm
  2. 2 {Allied Schools Reviews Trackback su 23 ottobre, 2014 alle 10:12 am

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




branding steps

ottobre: 2008
L M M G V S D
« Set   Gen »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

Categorie


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: